Benvenuto, visitatore! [ Registrati | Loginrss

Inserisci una scheda

 

Sifu Stefano Rapaccioni

Stefano Rapaccioni nasce il 11 Ottobre del 1962 a Civitavecchia. Ha incominciato lo studio delle Arti Marziali all’età di 11 anni frequentando la palestra di karate del M° Di Maio. Nel 1977 conobbe lo stile del Wing Chun frequentando la scuola del Sifu Narcisse Pulà.

Nel 1980 inizia lo stile del Tao Long (Kung Fu tibetano) con il M° Bonocore.

Nel 1987 inizia a praticare il WuShu e il Sanda, ed entra a far parte della JINGWU, la più antica associazioni di arti marziali della storia, sotto la guida del maestro Ng Shau yin.

Ha avuto una carriera agonistica di grande livello, tanto che nel 1988 viene chiamato a far parte della nazionale italiana di Wushu, partecipando ai campionati mondiali di Wushu a Shenzhen (Cina).

Nel 1989 viaggia per la Cina per approfondire le sue conoscenze marziali, studiando le forme del Wushu a mani nude (Chan Chuan stile del nord e Nan Chuan stile del Sud) e con armi (Bastone, Sciabola, Spada, Lancia). Qui apprende le forme dei cinque animali, del Hun gar (Stile della Tigre) e Tang Lang (Stile della mantide religiosa) e del Tai Chi Chuan, diplomandosi come insegnante tecnico all’istituto delle ricerche di Wushu di Pechino.

Durante questi anni si occupa anche di servizi di sicurezza per enti pubblici e privati.

Nel 1989 viene chiamato a partecipare al seminario organizzato dal EWF’S (European Wushu Federation’ s) per l’ambasciata cinese.

Nel Novembre del 1990 diventa campione europeo di Sanda a Stoccolma (Svezia).

Nel 1992 viene invitato al seminario di tutte le scuole europee di Wushu e Sanda con i maestri Mr.Liu Yufu, Miss. Chen Fengping, ( Maggio d’oriente).

Nel 1994 riprende lo studio del Wing Chun.

Nel 1996 nella EWTO con Sifu Luigi Rossi inizia a praticare il Wing Chun (Leung Ting).

Nel 2000 fonda l’associazione sportiva A.I.K.A.M (Accademia Italiana Kung fu Antico & Moderno). La nascita di questa associazione è dovuta alla necessita ed idea del Maestro Stefano Rapaccioni di trasmettere ad i suoi studenti la propria esperienza nel campo delle Arti Marziali. Lo scopo è far capire che il kung fu non è un’arte statica, o un insieme di movimenti o posizioni geometriche, ma un’arte plastica che si adatta al tempo, alla persona e alla necessita.

La conoscenza dell’antico genera la comprensione del moderno, la pratica del moderno con la conoscenza dell’antico danno al praticante la consapevolezza per far vivere il kung fu contemporaneo.

Dal 1999 inizia a studiare e praticare il buddismo di Nichiren Daishonin e nel 2000 diventa membro della Soka Gakkai (istituto buddista italiano).

Nel 2006 durante un conversazione con Sifu Antonio Luciani (precedentemente suo allievo nel wushu e sanda) rimane colpito dalla tipologia di WingTsun che stava praticando e ricercando, ma soprattutto della sua particolare dissomiglianza e forma interpretativa. Oltre ad una curiosità fondata sul tipo di WingTsun, condivide alcune idee con Sifu Antonio che trasformano questo incontro in un ritrovo ed intensa collaborazione.

Attualmente il Maestro Stefano Rapaccioni è entrato a far parte della scuola di FioreRosso e contribuisce alle attività di sviluppo della scuola attraverso la sua ormai trentennale esperienza nel campo delle Arti Marziali.

, , ,

22065 Visite totali, 15 so far today

Email This Post Invia per e-mail   Print This Post Stampa questa scheda

Item Location

DATI SCHEDA

  • Città: Civitavecchia
  • Indirizzo: Via Annovazzi 19
  • Email: info@aikam.it
  • Sito: www.aikam.it